lunedì , 20 gennaio 2020
Home / Gunpla Lab / Finiture / Plasticard: come allungare un pezzo

Plasticard: come allungare un pezzo

In questo tutorial vedremo come utilizzare del plasticard per allungare un pezzo del vostro kit.
In questo caso, vedremo come allungare la parte bassa del cockpit di circa 5 millimetri, ma con la stessa tecnica, potete allungare qualsiasi pezzo.

Visto che l’obiettivo è stato quello di allungare il pezzo di 5mm, ho utilizzato 2 strati da 2mm e 1 da 1mm.

Questa qui sotto è la base di partenza.

Per prima cosa, ho preso la misura per tagliare il plasticard. In questa fase non è importante essere precisi… anzi, bisogna stare un po più larghi, perchè poi andremo a limare via le parti in eccesso. Volendo si pò incollare direttamente il pezzo al foglio di plasticard e tagliarlo una volta che si è seccato. Ma io preferisco lavorare sul pezzo di plasticard già tagliato.

Ecco qui i nostri pezzi tagliati

A questo punto facciamo una prova, e ci assicuriamo che i pezzi siano leggermenti più grandidella sgoma che interessa a noi. In modo che una volta limata la parte in eccesso, non ci siano dei buchi per colpa di un taglio troppo piccolo del pezzo.

Ora possiamo procedere a incollare i pezzi di Plasticard fra loro. Io uso la Tamiya Cement.

A questo punto con l’aiuto di morsetti, lascio in pressione per un po…

…e incollo il pezzo creato col plasticard, al pezzo. Se il pezzo lo permette, sarebbe meglio tenere in pressione i pezzi fra diloro con l’aiuto di morsetti o pinzette. In questa fase io lascio asciugare una notte intera.

Una volta fatta passare la nottata, i pezzi saranno incollati per bene e con l’aiuto di una lima, togliamo l’eccesso, iniziando a dargli una forma.

Una volta definita la forma, andiamo a rifinire e lisciare la parte con della carta abrasiva. Come vedrete dall’immagine sotto, il pezzo originale finiva un stondato. Quindi in questo caso si è creato un piccolo solco, tra il pezzo originale e il pezzo in plasticard.

A questo punto, andremo a eliminare il solco che si è creato con dello stucco (in questo caso ho usato lo stucco Tamiya). Lo si stende in prossimità della parte che vogliamo andare a stuccare e lasciamo asciugare per bene. Fate attenzione che lo stucco dev’essere ben asciutto prima di poterlo carteggiare, altrimenti si rischierà di rovinare il lavoro finale.

La fase finale è quella di ripassare con carta abrasiva (finite la passata con una carta intorno ai 800, in modo da permettere al primer di aggrappare meglio). A questo punto una lavata per togliere ogni residuo di polvere di stucco, e siamo pronti per dare il primer.

Info su Cherubin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.